Schermata 2020-03-02 alle 13.20.05

LA VIRTUS BASTIA NON SMETTE DI VINCERE. IERI AL GIONTELLA BATTUTO ANCHE PASSIGNANO

È una Virtus Bastia un po contratta quella che ieri al PalaGiontella di Bastia Umbra ha affrontato un ottimo Flyers Passignano. Gli ospiti vorrebbero il colpaccio, vincere in casa della capolista e continuare la striscia positiva di 3 vittorie consecutive, concentrati e cinici sotto i comandi di coach Zampini. Bastia fatica, la notizia del Play Rossi resterà fermo ai box fino alla fine della regular season sembra scuotere i ragazzi che dovranno quindi reinventarsi play maker. Passignano sembra incontenibile con Millucci e Rossi T. mattatori della serata. Bastia incassa ma non cade e il quarto va agli ospiti 16-22.
Coach Barili infuriato vorrebbe una scossa dalla squadra, la settimana di allenamenti non aiuta vista la lunga lista dall’infermeria e sembra che la squadra non reagisca. Dopo aver sfiorato il – 12 però Bastia cambia rotta, la triade Caracciolo-Momi-Melone sale in cattedra e regala ad un gremito PalaGiontella la parità 35-35.
Le parole del coach bastiolo nello spogliatoio fanno pensare la squadra che entra in campo rigenerata, azzerata la prima parte della gara, ora Bastia comanda il suo destino, Capezzali da li spento per 3 falli in panchina si sente incoraggiato e regala punti e difese, Papa riprende il suo posto da Play e Bastia mette la terza chiudendo il quarto sul 22 – 12.
Il quarto periodo conclude definitivamente la gara, con i padroni di casa che mettono fine ad una partita sofferta con Melone mattatore da 3, Aisa che sale in cattedra con un carattere da vendere. Le azioni veloci di un Rossi S. stile The Mask e di un Tatanka Bacchi fanno vacillare la “zona” dei flyers che oltre a subire in difesa, non trova più la continuità al tiro come nel primo periodo. 23-16

“Abbiamo sofferto nella prima parte della gara, la loro voglia ci ha messo sfiducia, i 28 gg di gesso del nostro play ci ha tagliato le gambe, sembravamo affossati ma il carattere e l’intelligenza dei ragazzi a fatto la differenza per vincere questa partita.” Spiega coach Barili.

Parziali: 16-22 // 19-13 // 22-12 // 23-16
Tabellini: Capezzali 8, Momi 12, Papa 2, Caracciolo 8, Battaglia 1, Rossi S. 13, Aisa, Bacchi 8, Melone 17, Fondacci 3, Massetti 8. All. Barili – Vice Mela.

IMG_20200222_231717_943.jpg

La Decima – Bastia non si ferma più e travolge anche Deruta!

Deruta 22.02.20

È una Virtus Bastia in gran forma quella che ieri sera ha sfidato in trasferta a Deruta proprio il Deruta Basket che decimata dalle influenze arriva in gran spolvero alla partita in programma per le 21.00

Nel primo periodo al pronti-via Bastia sembra avere qualche problema di troppo la zona costruita da coach Marcacci mette in seria difficoltà i biancorossi che non riescono a far centro seppur i molti tiri a canestro. D’altro canto Deruta sembra averne di più spiazzando i bastioli con contropiedi fulminei che Lamincia trasforma in punti. Coach Barili è costretto al time out, ridisegna squadra e difesa che capite le rotazioni della 2-3 di casa inizia ad essere incisiva anche in attacco e il primo periodo si chiude sul 15-15.

Il secondo quarto sembra lo stesso copione del primo, troppe palle perse con Deruta brava nel contropiede e la gara finisce sul 17- 18 di parziale con 32 a 33 sul tabellone.

Il rientro in campo non ha nulla a che vedere coi primi due, Bastia risale dal “sonno” ed inizia la sua gara. Caracciolo in gran serata trascina la sua squadra coadiuvato da un Aisa in gran spolvero. Deruta fatica a fare canestro e Bastia inizia a giocare, Snoopy e Viola saranno la spina nel fianco per i padroni di casa che non trovando più la via del canestro faranno si che Bastia affondi il colpo. 38 – 51

Nel quarto periodo nulla cambia, Bastia mantiene il vantaggio il coach chiede carattere e la coppia Fondacci/Momi non delude la richiesta e insacca dal pitturato con Melone che chiude da 3. La partita finisce 53 – 77 Bastia esulta e mette in tasca la 10 vittoria consecutiva e ancora primato in classifica.

Parziali: 15-15 // 17-18 // 6-18 // 15-16

Risultato finale: 53-77

Tabellini: Momi 5, Scarponi 2, Rossi M. 11, Caracciolo 14, Battaglia 7, Rossi S. 7, Aisa 9, Bacchi 4, Melone 10, Fondacci 6, Massetti 4. All. Barili Ass. Sensi

4

Soriano battuto, Bastia prima in classifica

Andare di lunedi alle 21.15 a Soriano è un pò scomodo, ma i ragazzi biancorossi già dal riscaldamento non sembrano aver accusato il colpo del viaggio. Il coach febbricitante richiama i suoi all’appello e scandisce con fare condottiero le sue regole, il campo non lo tradisce, 2-9 dopo 1.34, la partita è un susseguirsi di emozioni già dopo il primo quarto il tabellone recita 25 – 27. Alla ripresa dal primo periodo il copione non cambia, Bastia battagliera inizia a dare fastidio Momi entrato dalla panchina lascia di sasso la difesa 3 fendenti da 3 che fanno paura a Soriano che però resta a galla e non molla la presa, Rossi S. e Rossi M. ingranano la marcia e insieme ad un eclettico Capezzali saranno la spina nel fianco per i pdraoni di casa. Bastia vince dopo una partita giocata punto su punto, azione dopo azione, vince su un campo difficile che fin li era imbattuto.

Bastia: Capezzali 6, Momi 14, Caracciolo 11, Rossi M. 17, Battaglia 5, Rossi S. 16, Bacchi 2, Bonacci 13, Melone 5, Fondacci, Massetti. All. Barili Parziali: 25-27, 28-28, 17-14. 16-20.

SmartSelect_20200119-205438_Spark-Post.jpg

MARZIANI!!

La Virtus Bastia vince in casa contro Spello, in una partita emozionante per i sostenitori bianco rossi. I ragazzi Bastioli caricati dal proprio staff mette piede in campo per lasciare subito il segno. Attenzione massima in difesa, contropiedi veloci e canestri importanti. Alla fine del primo quarto 25 – 19 Alla sirena il tamburo sui spalti sancisce il ritmo della gara uno straripante Momi decide di salire in cattedra e insacca da sotto canestro dando filo da torcere agli spellani. Fondacci e Capezzali non si fanno attendere e anche se carichi di falli saranno una spina nel fianco per gli indiani. 22 – 13

La seconda parte della gara sarà una fotocopia dei primi 2 tempi, con una asfissiante zone-press e una 3/2 che mettera pepe alla partita, aggiungendo spettacolo per i contropiedi e per i canestri su azione. Spello riuscirà a reagire nell’ ultimo quarto dopo un roccambolesco 4 periodo che vedra 2 espulsioni 1 antisportivo e 4 tecnici. Nei minuti finali Bastia allungherà su Spello e la bomba in volo dai 9 metri di Capezzali chiuderà una volta per tutte la gara.

Tabellini: Aisa, Bacchi 8, Battaglia 5, Bonacci 8, Capezzali 12, Fondacci 6, Massetti, Melone 3, Momi 16, Rossi M. 12, Rossi S. 15, Scarponi. All. Barili A.All. Mela

1Q 25-19 / 2Q 22-13 / 3Q 18-17 / 4Q 20-16 R.F. 85 – 65

SmartSelect_20200115-145308_Spark-Post.jpg

BASTIA vs SPELLO, CRESCE L’ATTESA

Intervista al dirigente Giuseppe Sensi in vista del Derby (di cuore) contro i Sioux.

Come è stata la partità d’andata? All’ andata è stata una partita molto difficile, abbiamo vinto con un buon margine ma abbiamo speso molto sia in attacco che in difesa. Loro erano insieme da poco e sicuramente in questi mesi hanno avuto modo di crescere singolarmente e come team.

Come sta la Virtus? Apbbiamo lavorato sodo per arrivare preparati più che mai al girone di ritorno e confermare il trend che ci vede trionfare da 5 partite consecutive.
Avremmo certamente bisogno di una grande gara per aggiungere 2 punti alla classifica ma credo che i nostri ragazzi hanno dimostrato di saper dare il massimo proprio quando la partita lo richiede. Per molti dei nostri ragazzi la partita è quasi una rivincita personale visto che hanno rappresentato i colori di Spello per 5 o 6 anni il clima sarà molto Teso. Dovremmo essere bravi e concentrati sotto il punto di vista mentale per sopperire a questo sentimento.


Quindi non possiamo aggiungere altro se non FORZA VIRTUS.

FB_IMG_1564925844549.jpg

Poker! Quarta vittoria consecutiva per la Virtus Bastia

Perugia 15 Dicembre 2019.
La Virtus Bastia sbarca al Pala Pellini ospiti della Pallacanestro Perugia di coach Meucci e il suo secondo Mauro Breghi ex allenatore della compagine Assisana. Perugia priva di Buttiglia e Focaia spinge subito sull’ acceleratore con Bastia che non lascia spazio alle manovre offensive dei padroni di casa e la partita prende subito una piega positiva. 13-17 Sembra tutto troppo facile, i bastioli calano di concentrazione e si vedono fischiare un 3 e 4 fallo a Caracciolo e Battaglia. Le incursioni di un Perugia mai domo mettono sotto pressione Bastia che subisce la pressione e sbaglia fin troppo portando i perugini addirittura sul +1. Coach Barili chiama time out e riordina il quintetto, il secondo periodo si conclude sul 30 – 35 con Melone che mette un doppio sigillo dai 9 metri e distanzia i padroni di casa.
Al rientro Bastia sembra più concentrata la strigliata del suo allenatore sembra aver sortito effetto positivo le manovre offensive sono più positive e quelle difensive fanno la differenza, la pressione tutto campo e la difesa “Snoopy” danno a Bastia coraggio e vola al suo massimo vantaggio +15. L’ultimo periodo è un salto nel vuoto, i ragazzi bastioli iniziano a vacillare e Perugia si riporta all’attacco, il vantaggio si sgretola e la partita sarà un alternarsi di canestri, Sensi e Bonacci dai 9 metri fanno sorridere Bastia che poi nei minuti finali sotto i colpi dei Perugini vedono riagguantarsi il vantaggio arrivando al meno 3 finale. 59-62

“Non ci aspettavamo una partita così, dice coach Barili, abbiamo pagato un po’ la stanchezza dovuta alla gara di Martedì. Se l’altro giorno entrava ogni tiro oggi non entrava neanche il più facile. Siamo stati bravi mentalmente a dare qualcosa in più sotto il punto di vista mentale e abbiamo portato a casa 2 punti d’oro, un ottimo regalo di Natale!”

Momi 5 – Fucchi – Rossi M. 10 – Caracciolo 3 – Sensi 6 – Battaglia – Rossi S. 9 – Aisa – Bacchi 9 – Bonacci 7 – Melone 6 – Massetti 4. All. Barili Vice Mela
Parziali:13-17//17-18//11-15//18-12
Risultato finale 59-62